Data: 11/10/2019 - 19/10/2019 | Teatro: Teatro Comunale Fontanellato | Categoria: Teatro

TUTTO HA UN LIMITE!

Piccoli omicidi a teatro

 

tratto da Delitti esemplari di Max Aub

 

con  Adriano Engelbrecht, Carlo Ferrari, Sandra Soncini, Franca Tragni

ideazione e messa in scena Carlo Ferrari

tecnica e partecipazione Erika Borella

produzione Progetti&Teatro

 

Apre la stagione 2019/2020 del Teatro Comunale di Fontanellato con un’anteprima da brivido.

Tutto ha un limite! Piccoli omicidi a teatro, tratto da Delitti esemplari di Max Aub è un susseguirsi di confessioni di uomini e donne che per futili motivi sono stati spinti all’azione ultima, cioè quella di uccidere. Le confessioni intime di questi crimini, interpretate da Adriano Engelbrecht, Sandra Soncini, Franca Tragni e Carlo Ferrari, che ha ideato e diretto lo spettacolo, prendono vita in un percorso itinerante all’interno dello spazio del Teatro di Fontanellato, negli spazi più reconditi e sconosciuti. Tutto ha un limite! è l’ascolto silenzioso dell’assurdità di immaginari assassini rei-confessi che hanno in sé una verità visionaria e provocatoria, una serie di assassinii per futili motivi… sopprimere una paziente che non si decideva a guarire o la domestica che non taceva mai, chi rovina il bell’abito chiaro con una sigaretta o insiste troppo nell’offrire riso all’ospite, un giocatore di scacchi troppo bravo o il figlio che tenacemente si rifiutava di mangiare quelle frattaglie così ben cucinate…

A condurre gli spettatori in questo ironico e macabro percorso è Erika Borella, nella doppia veste di tecnico e guida.

L’appuntamento, per un numero limitato di persone, avrà luogo Venerdì 11 e 18 ottobre alle ore 21, sabato 12 e 19 ottobre alle 18.30, alle 20.30 e alle 22.30 e domenica 13 e 20 ottobre alle ore 18.30 e alle 20.30.

Ti potrebbero interessare:

  • Progetto IL PASSATO IMMINENTE

    16/06/2020 - 27/09/2020

    [ Progetto IL PASSATO IMMINENTE ] 16-27 giugno (pausa 21-22) in collaborazione con Complesso Monumentale della Pilotta Progetto speciale per Parma Capitale Italiana della Cultura