• Home
  • /Rubriche
  • /Tutto teatro
  • /Teatro OSCAR – "La finzione della vita" di Giovanni Antonucci dal 12 marzo con la regia di Francesco Branchetti
By On marzo 5, 2014 9:44 am
LA FINZIONE DELLA VITA
Tv, sex & family
di Giovanni Antonucci
Una analisi sul tema della coppia, del tradimento, della frustrazione lavorativa e sulle dinamiche che ruotano attorno al potente mezzo televisivo: dal 12 al 16 marzo 2014 al Teatro Oscar di Milano LA FINZIONE DELLA VITA – Tv, sex & family, per la regia di Francesco Branchetti su un testo di Giovanni Antonucci, vincitore nel 1996 del prestigioso Premio Teatrale Nazionale Vallecorsi.
Protagonisti della storia sono Luigi, un producer di quiz in crisi professionale ed esistenziale, che crede in valori più solidi ma che è costretto a vivere in mezzo ai compromessi, Laura una giovane attrice di teatro che si trasforma in una valletta disinvolta e dalle minigonne mozzafiato, Stefani un regista scaltro nel suo mestiere e collezionista di donne. Una commedia su due piani: il primo è quello della TV, macchina della finzione, dove dominano cinismo, narcisismo, arrivismo; il secondo piano è quello familiare del producer e del suo rapporto con la moglie Giulia, madre dei suoi figli. Un rapporto di amore, di affetto, di condivisione profonda che la relazione di Luigi con la giovane attrice non riesce a rompere.