By On marzo 12, 2014 12:15 am

Silvio Orlando porta in teatro il professor Vivaldi, fortunato protagonista del film “La scuola” (1995), di Daniele Luchetti, tratto a sua volta da due romanzi di Domenico Starnone, “Sottobanco” e “Ex cattedra”.

Lo spettacolo, dal titolo “La scuola”, si avvale del decisivo apporto di Marina Massironi nel ruolo della protagonista femminile, e arriva sulle scene a partire dall’Emilia-Romagna, per la precisione dal Teatro Goldoni di Bagnacavallo, dove va in scena in prima nazionale il 22 marzo.

Fu addirittura il 1992 l’anno in cui si aprì, per il grande attore napoletano, il filone “scolastico” della sua produzione. Ed avvenne proprio con “Sottobanco”, spettacolo teatrale interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Orlando e già diretti da Daniele Luchetti. Il lavoro si impose rapidamente, e divenne l’antesignano di tutto il genere di ambientazione scolastica, a cui si aggiunse la trasposizione cinematografica del 1995, appunto, della stessa pièce. Fu uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa. Lo spettacolo era un dipinto della scuola italiana di quei tempi e insieme un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico.

“Ho deciso di riportare in scena lo spettacolo più importante della mia carriera”, dice Silvio