By On marzo 8, 2014 7:35 pm

Un bambino ha subìto a scuola un’ingiustizia, che gli ha comportato umiliazioni e punizioni, senza che nessuno si sia preso la briga di ascoltare le sue ragioni. Anche a casa non è ascoltato dalla mamma, che invece si arrabbia e lo chiude nello sgabuzzino. Inizia così Brutta bestia, la nuova produzione del Teatro delle Briciole-Solares Fondazione delle Arti che debutta il 14 marzo alle 21 al Teatro al Parco nell’ambito di “Weekend al Parco – Proposte di teatro per adulti e bambini” (replica il 15 marzo alle 21).

Il tema dello spettacolo – scritto da Francesca Bettini, diretto da Gyula Molnàr e interpretato da Piergiorgio Gallicani, Paolo Colombo e Agnese Scotti – è la rabbia. “Un’emozione di cui tutti abbiamo esperienza quando ci sentiamo traditi, insultati, disprezzati e trattati in modo ingiusto – raccontano gli autori – Brutta Bestia racconta la storia di due rabbiosi, il bambino e la mamma, che trasformati dalla loro passione non si riconoscono più, ma si danno un gran daffare per ritrovarsi e tornare a essere quelli di prima”.

In scena i tre attori interpretano tanti personaggi. Oltre al bambino e alla mamma – i due protagonisti – la formica, la macchina del tempo, la mano cattiva,