By On febbraio 24, 2014 12:34 am

E’ l’unica data italiana di un lungo tour europeo quella che la Limón Dance Company ha in programma al Teatro Comunale di Carpi per il 4 marzo prossimo.

Senza dubbio tra le più importanti formazioni al mondo, nel campo della danza moderna, la Limón Dance Company ha continuato, negli anni, a portare avanti l’opera del suo fondatore, il coreografo americano di origine messicana Josè Limón, uno dei padri storici della modern dance. Lo stile che contraddistingue questa compagine è estremamente energico e contraddistingue per un suo particolare, fresco e forte dinamismo.

La scaletta prevista a Carpi vede la compagnia impegnata in una serie di pezzi diversi: si va da “There is a time” (musica di Norman Dello Joio), una coreografia di Josè Limón che è una riflessione sul tema del tempo – simboleggiato attraverso un cerchio, un circolo che riempie il palcoscenico e si muove maestoso, a significare la ciclicità, l’inesorabile scorrere degli anni, dei secoli, fino ad una “Chacona”, danza tipica della Nuova Spagna (l’attuale Messico), anche questa coreografata da Limón su musiche di Bach che sembrano fondere austerità e sensibilità. Vedremo poi “Etude”, su musiche di Franz Shubert e coreografia di Carla Maxwell, e infine “Come with me”, recentissima